Prezzo da:
950,00 Euro
per persona
Max 10 persone
Livello attività: Moderata
Interazione: Elevata

Karpathos. Grecia-Bisanzio, oggi

7 giorni / 5 notti
Approfondimenti

Panoramica del viaggio

Una storia millenaria. Un luogo dalla natura primordiale cui anche Omero accenna nell’Iliade. Karpathos è un’isola all’estremo sud del mare Egeo nell’arcipelago del Dodecaneso, sulla via marittima che collega Rodi a Creta. Un’isola che un mare blu cobalto incorona come una regina, mentre un vento robusto le scompiglia le coste e l’elicriso e il cisto la inondano di profumi. Qui il tempo scorre lento e i racconti delle popolazioni sono immutati da secoli, così come il matriarcato diffuso (con donne che paiono delle rocce) e l’arte di smielare i telaini, di passeggiare tra i monti, di pescare di notte, di preparare i makarounes secondo le antiche ricette. L’isola deve il suo nome a una pianta selvatica, il “karpaso”. Ed è proprio la natura a rendere magici i piccoli anfratti e incorniciare i villaggi che scendono morbidi da scoscesi pendii, tra lupi di mare, pescatori, pastori, artigiani e accurati calzolai. In questa terra, la Pasqua ortodossa ha mantenuto intatto tutto il suo fascino: a nord dell’isola, un piccolo e appartato paese di nome Olympos (un centinaio di abitanti sospesi fra cielo e terra, donne in costume con i loro mantìli in testa, forni che sprigionano profumi, formaggi di capra dal sapore intenso) è uno dei pochi posti al mondo in cui il visitatore può vivere ancor oggi le tradizioni bizantine. Un villaggio dall’elegante architettura situato su una collina fra due montagne: camminando fra i suoi vicoli stretti ci si può perdere. Con Claudio Mainardi ripercorreremo queste antiche strade, tra Sante Celebrazioni, pranzi, canti tipici e danze locali, per scoprire, vivere e documentare le antiche tradizioni greche e i riti bizantini che da anni Claudio ha col tempo fatto sue e imparato a respirare.

Triller:
Highlights suggeriti:
La Pasqua Ortodossa sull’isola di Olympos e le sue celebrazioni.
Celebrazione degli Epitaffi con le sue decorazioni e i suoi canti tipici.
La messa notturna tenuta dai fedeli agghindati in costumi tradizionali.
Una gita in barca al vicino Scoglio di Saria, nel giorno di Pasquetta.

Itinerario


Day 1.

L'arrivo a Karpathos è previsto nella giornata di Giovedì Santo (volo via Atene dai principali aeroporti italiani). Una volta arrivati ci sistemeremo in hotel e saremo pronti ad affrontare una settimana immersi nelle tradizionali celebrazioni della Pasqua Ortodossa sull’isola.


Days 2-6.

Il viaggio si snoderà nelle varie località dell'isola, in particolare nel paese di Olympos, forse il più suggestivo - sia paesaggisticamente che dal punto di vista reportagistico. Ci dedicheremo quindi anche alla ricerca degli scorci naturalistici che questa isola è in grado di offrire. Seguiremo le varie fasi della Settimana Santa della Pasqua a Olympos: la celebrazione degli Epitaffi con le sue decorazioni e i suoi canti tipici; la preparazione del pranzo nelle cucine tradizionali, la preparazione del pane e della carne; la messa notturna tenuta dai fedeli agghindati in costumi tradizionali e corredata da innumerevoli canti sacri e popolari: una cerimonia come poche altre al mondo; la gita in barca al vicino Scoglio di Saria, nel giorno di Pasquetta; la Processione delle Icone attraverso le pianure dell’isola.


Day 7.

Si torna a casa. Il rientro in Italia è previsto con partenza successiva alla Pasqua, con stopover ad Atene.


Informazioni di viaggio

Incluso

Cinque pernottamenti in caratteristico B&B greco a Diafani (camera doppia con servizi).
Minivan privato con autista dall'arrivo alla partenza, carburante e tutte le assicurazioni.
Accompagnamento e supporto fotografico di Claudio Mainardi per tutta la durata del soggiorno.
Assicurazione sanitaria obbligatoria.

 

Non Incluso

I voli da/per Karpathos (ca. EUR 380 con scalo Atene)
I pasti.
La gita in barca a Pasquetta (essendo barca privata daremo un contributo libero in loco).
Assicurazione annullamento viaggio (ca. 5% totale importo).

 

Attrezzature

Reflex/mirrorless con obiettivi da reportage (ottiche 24-105 mm).
Si consigliano lenti fisse luminose data la grande quantità di scatti al chiuso (in ambienti poco illuminati o serali/notturni).
Treppiede e filtri per le foto di paesaggio.
L'attrezzatura sarà (quasi) sempre al nostro seguito.

 

Clima

Clima primaverile variabile, consigliato abbigliamento a strati con almeno un capo antipioggia, ma anche un costume da bagno, non si sa mai.


Partenze disponibili

21 April 2022 - 27 April 2022
Prezzo:
950,00 Euro
Posti disponibili:
10